Via Balilla, 50 - 20099 Sesto S. Giovanni - Tel. 02 22470857 

Email: mirc12000g@istruzione.it - PEC: mirc12000g@pec.istruzione.it

C.F. 85016430150- Codice Unico Fatturazione Elettronica

 

EVENTO SPECIALE

In occasione degli 80 anni dalla Promulgazione delle Leggi Razziali

 

 

 

Lunedì 19 novembre – ore 11.00

1938: DIVERSI

di Giorgio Treves, Italia, 2018, 1h02

Il Fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti. Il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l’indice su ognuna delle nuove forme – ogni giorno, in ogni parte del mondo. (Umberto Eco)

1938 - 2018: ottant’anni dalla Promulgazione delle Leggi Razziali Fasciste. Un anniversario importante e un tema purtroppo ancora molto attuale. Ottant’anni fa il popolo italiano, che non era tradizionalmente antisemita, fu spinto dalla propaganda fascista ad accettare la persecuzione di una minoranza che viveva pacificamente in Italia da secoli. Come fu possibile tutto questo? E quanto sappiamo ancora oggi di quel momento storico?
1938 DIVERSI
, vuole raccontare cosa comportò per gli ebrei italiani l’attuazione di quelle leggi, e come la popolazione ebraica e quella non ebraica vissero il razzismo e la persecuzione. In particolare, il film si concentrerà sui sottili meccanismi di persuasione messi in opera dal fascismo grazie all'efficace e pervasiva azione del Ministero della Cultura Popolare (MinCulPop), centro direttivo della propaganda di regime. Mostrerà gli articoli, le vignette, i fumetti, i filmati con cui nel volgere di pochi mesi gli ebrei vennero trasformati prima in “diversi”, poi in veri e propri nemici della nazione. Racconterà le conseguenze sulla vita di ogni giorno degli ebrei italiani all'indomani della promulgazione delle leggi razziali, sia attraverso la voce di alcuni testimoni diretti, sia attraverso la ricostruzione, in animazione, di alcuni episodi di discriminazione e umiliazione realmente accaduti. Importanti studiosi (storici, sociologi, esperti in comunicazione) ci aiuteranno a rileggere questo drammatico passaggio storico sotto una luce nuova, capace di illuminare il ruolo decisivo dei mezzi di comunicazione di massa in una delle più tragiche persecuzioni razziali dell'umanità.


Nel 1938, dopo le deliberazioni del Consiglio dei Ministri

Gli ebrei non possono:

  1. a) Prestare servizio militare in pace e in guerra
  2. b) Esercitare l'ufficio di tutore
  3. c) Essere proprietari di aziende interessanti la difesa nazionale
  4. d) Essere proprietari di terreni e di fabbricati
  5. e) Avere domestici ariani

Espulsione degli ebrei stranieri

Non vi possono essere ebrei:

  1. a) Nelle amministrazioni militari e civili
  2. b) Nel partito
  3. c) Negli enti provinciali e comunali
  4. d) Negli enti parastatali
  5. e) Nelle banche
  6. f) Nelle assicurazioni

Gli ebrei sono esclusi dalla scuola italiana

 

 

Trailer del film : https://youtu.be/QWD-J5qF0qg

 

Biglietto: 4,00€

PER ASSISTERE ALLE PROIEZIONI E' RICHIESTA LA PRENOTAZIONE TELEFONICA
(tel: 02.22.47.81.83 referente: Manuel Giacomini dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 12.00 / 14.00 – 17.00)

la proiezione verrà effettuata se si raggiungerà il numero di prenotazioni sufficiente (80 studenti)

 


 

 

 

Giovedì 25 ottobre – ore 11.00 (É possibile concordare date diverse da quella indicata)
Venerdì 26 ottobre – ore 11.00 (É possibile concordare date diverse da quella indicata)

“SULLA MIA PELLE”
di Alessio Cremonini, con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca
Italia 2018, Durata: 1h40

L'ultima settimana nella vita di Stefano Cucchi è un'odissea fra caserme dei carabinieri e ospedali, un incubo in cui un giovane uomo di 31 anni entra sulle sue gambe ed esce come uno straccio sporco abbandonato su un tavolo di marmo. Alessio Cremonini ha scelto di raccontare una delle vicende più discusse dell'Italia contemporanea come una discesa agli inferi cui lo stesso Cucchi ha partecipato con quieta rassegnazione, sapendo bene che alzare la voce e raccontare la verità, all'interno di istituzioni talvolta più concentrate sulla propria autodifesa che sulla tutela dei diritti dei cittadini, sarebbe stato inutile e forse anche pericoloso.

 

Quando Stefano Cucchi muore nelle prime ore del 22 ottobre 2009, è il decesso in carcere numero 148. Al 31 dicembre dello stesso anno, la cifra raggiungerà l’incredibile quota di 176: in due mesi trenta morti in più. Nei sette giorni che vanno dall’arresto alla morte, Stefano Cucchi viene a contatto con 140 persone fra carabinieri, giudici, agenti di polizia penitenziaria, medici, infermieri e in pochi, pochissimi, hanno intuito il dramma che stava vivendo. È la potenza di queste cifre, il totale dei morti in carcere e quello del personale incontrato da Stefano durante la detenzione che mi ha spinto a raccontare la sua storia: sono numeri che fanno impressione, perché quei numeri sono persone. Di tutta la vicenda, le polemiche, i processi, è l’ovvia ma allo stesso tempo penosa impossibilità di difendersi, di spiegarsi, da parte della vittima ad avermi toccato profondamente: tutti possono parlare di lui, tranne lui. Ecco, Sulla mia pelle nasce dal desiderio di strappare Stefano alla drammatica fissità delle terribili foto che tutti noi conosciamo, quelle che lo ritraggono morto sul lettino autoptico, e ridargli vita. Movimento. Parola. Sulla mia pelle, tra le varie cose, è modo di battere, di opporsi alla più grande delle ingiustizie: il silenzio. Di tutte le parole che negli anni sono state spese sul suo caso queste sono, per me, le più illuminanti: «Non è accettabile, da un punto di vista sociale e civile prima ancora che giuridico, che una persona muoia non per cause naturali mentre è affidata alla responsabilità degli organi dello stato». Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica di Roma.

Alessio Cremonini

 

Cliccate qui per il Trailer:https://www.youtube.com/watch?v=ep-O2Nl0P0s

Biglietto d’ingresso: 4,00 euro

le proiezioni verranno effettuate se si raggiungerà il numero di prenotazioni sufficiente (80 studenti)

 

PER ASSISTERE ALLE PROIEZIONI E' RICHIESTA LA PRENOTAZIONE TELEFONICA
(tel: 02.22.47.81.83 referente: Manuel Giacomini dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 12.00 / 14.00 – 17.00)

 

Cordiali Saluti

 

-----------------------------------------------------------------

Manuel Giacomini
Cinema Rondinella - Ufficio Scuole
Progetto "CINEMA PER CRESCERE"

Progetto "LA SCUOLA A TEATRO"
Viale Matteotti 425 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 0222478183
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cinemarondinella.it

 

 


 

Gentili Insegnanti

 

In occasione della  presentazione delle nostre attività scolastiche per la stagione 2018/2019, abbiamo organizzato un doppio evento speciale al quale potrete partecipare gratuitamente.

 

Siamo lieti di invitarvi a due proiezioni nella stessa giornata.
Potrete scegliere a quale partecipare, oppure vedere tranquillamente tutti i due film
:

 

Venerdì 12 Ottobre 2018

 

Ore 14.45:

Accoglienza e registrazione partecipanti

 

Ore 15.30:
Proiezione del film in PRIMA VISIONE
(ancora da definire -  comunicheremo il titolo non appena sarà possibile)

 

Ore 17.30:

MICHELANGELO - INFINITO

di Emanuele Imbucci  – Italia 2018, 1h33

Michelangelo Buonarroti, prossimo alla fine della propria vita, ne ripercorre le tappe, dall'infanzia ai primi capolavori, dalle rivalità con i grandi artisti del suo tempo ai rapporti conflittuali con le autorità politiche e religiose dell'epoca. A contestualizzare storicamente il suo racconto è Giorgio Vasari, autore di "Le vite de' più eccellenti pittori, scultori e architettori", che narra di Michelangelo le imprese titaniche e le opere gigantesche, la volontà di separare la luce dalle tenebre e di rendere tridimensionale la pittura, la visionarietà architettonica e il gusto per il non finito.

 

 

IN ALLEGATO TROVERETE L’INVITO UFFICIALE

 

 

tutti gli insegnanti possono partecipare gratuitamente all’evento

(ingresso libero con prenotazione telefonando in orario di ufficio al numero 02.22478183)

 

fino alle ore 18.00 presso l’atrio del cinema verrà allestito uno STAND INFORMATIVO a vostra esclusiva disposizione, dove potrete ritirare le BROCHURE di tutte le nostre attività e i moduli per la richiesta delle TESSERE per gli insegnanti referenti.

 

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento o informazione

 

Cordiali saluti

 

Manuel Giacomini
Cinema Rondinella - Ufficio Scuole
Progetto "CINEMA PER CRESCERE" e “LA SCUOLA  A TEATRO”
Viale Matteotti 425 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 0222478183
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

    Triennale Milano
Allegati:
Scarica questo file (Invito insegnanti 2018.pdf)Invito insegnanti 2018.pdf[ ]193 kB

Let's celebrate! (6)

 
 
 
21 febbraio
Giornata mondiale dell'Antropologia
 
 
 
 
 
 
L'antropologo parla di quel che ha sotto gli occhi: città e campagne, colonizzatori e colonizzati, ricchi e poveri, indigeni e immigrati, uomini e donne; e parla, ancor più, di tutto ciò che li unisce e li contrappone, di tutto ciò che li collega e degli effetti indotti da questi modi di relazione

 Marc Augè

 

 

accesso alla sezione pon

Vai all'inizio della pagina